fbpx
BenessereTempo libero

Cromoterapia e dopamine dressing. Quando il colore influenza il benessere

Vediamo sempre più spesso sulle passerelle di NY, Londra, Parigi o Milano colori che vanno dal mandarino brillante al verde lime elettrico. Questo nel mondo del fashion è chiamato “dopamine dressing” ovvero vestirsi alla dopamina. In un mondo post-pandemia, indossare colori vivaci e solari rimane una tattica popolare per cercare il piacere attraverso la moda. 

Le palette neutre e gli armadi monocromatici potevano essere popolari fino a qualche anno fa. Ora, il colore, ovunque lo si possa indossare, è di moda – e non solo nei vestiti. Se guardiamo siti come LuisaViaRoma, Fashionphile vedremo come i colori impazzano anche negli accessori, dove il viola è più ricercato per le borse, il blu è il migliore per gli orologi e il rosa-oro sta vincendo nei gioielli.  

Il termine dopamine dressing è stato coniato dalla psicologa della moda dottoressa Karen Dawnn e descritto molto bene nel libro “Dress Your Best Life”, vestirsi con la dopamina significa usare i vestiti per migliorare il proprio umore.  

Se cedere a una dolce tentazione può regalarci un sorriso smagliante, un bel vestito colorato può anche regalarci una gran bella sensazione legata agli “ormoni della felicità”. 

Vediamo ora in dettaglio di cosa stiamo parlando ricordandoti che tutto ciò che leggerai è sempre basato sulle evidenze scientifiche pubblicate e più recenti. 

 

La teoria della cromoterapia si basa sul concetto che il colore e le luci colorate hanno un impatto fisico e biologico e agiscono sul tono dell’umore. Si tratta di un concetto vecchio di secoli, utilizzato con successo nel corso degli anni per curare diverse malattie. Certamente siamo nell’ambito di quella che è chiamata medicina alternativa e che, nell’era della globalizzazione, sta sempre di più prendendo piede per risolvere numerosi problemi legati alla salute fisica e mentale. La cromoterapia è una delle medicine alternative più popolari, utilizzata per influenzare positivamente il comportamento e il cervello umano. 

 

È stata immensamente utilizzata in Egitto, India e Cina per secoli. I benefici della terapia del colore sono innegabili. I terapisti del colore o cromoterapeuti affermano di essere in grado di utilizzare diverse luci o raggi sotto forma di colore per mantenere un equilibrio o una carenza energetica nel corpo di una persona. Ovviamente non possiamo affermare che questo sia utilizzabile in ogni caso ma certamente, sappiamo che nei paesi dove la luce del sole è meno presente il numero di effetti collaterali psicologici è ben al disopra di quanto avviene nei paesi dove il sole splende molto più a lungo. 

 

La carenza può essere emotiva, mentale, spirituale e/o fisica. I diversi colori che vediamo nel mondo che ci circonda sono il risultato della percezione da parte dell’occhio della luce che vibra a frequenze diverse. 

La luce solare, o luce a spettro completo, contiene tutte le lunghezze d’onda del colore nello spettro visibile (rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco, viola e magenta), oltre alla luce infrarossa e ultravioletta, che non può essere vista. 

Secondo i ricercatori, ogni colore ha una lunghezza d’onda luminosa distintiva e la terapia del colore utilizza l’energia di ogni tonalità per migliorare la salute fisica e mentale. 

 

Indossare abiti di colore diverso è un linguaggio di espressione personale!  

Tutti hanno un senso della moda distinto che riflette la propria personalità. Probabilmente avrai notato che a si predilige indossare abiti con colori scuri quando ci si sente giù di morale e scegliere di vestirsi con colori più chiari quando si è felici. I diversi colori dell’abbigliamento possono quindi rappresentare gli stati d’animo che si attraversano. 

 

Il colore è una componente importante della nostra vita quotidiana e senza la sua presenza, il nostro ambiente sarebbe monotono e deprimente.  

Esaminiamo ora il ruolo dei diversi colori e le loro proprietà che potranno aiutarti a mantenere salute mentale e benessere. 

La psicologia del colore è una branca studiata relativamente di recente, sebbene da molto tempo ci si è interessati ad essa. Nelle culture antiche, i colori venivano spesso utilizzati per trattare diverse condizioni patologiche e per influenzare le emozioni.  Nel 1666 lo scienziato inglese Sir Isaac Newton scoprì che quando la luce bianca pura passa attraverso un prisma, si separa in tutti i colori visibili. Newton scoprì anche che ogni colore è composto da una singola lunghezza d’onda e non può essere ulteriormente separato in altri colori. Ulteriori esperimenti hanno dimostrato che la luce può essere combinata per formare altri colori, ad esempio, la luce rossa mescolata con la luce gialla crea un colore arancione e alcuni colori, come il verde e il magenta, si annullano a vicenda quando vengono mescolati, dando origine alla luce bianca. 

 

“Data la diffusa prevalenza dell’uso del colore, ci si aspetterebbe che la psicologia del colore sia un’area ben sviluppata”, hanno osservato i ricercatori Andrew Elliot e Markus Maier in una revisione della ricerca scientifica esistente sulla psicologia del colore. “Sorprendentemente, invece fino ad oggi sono stati condotti pochi studi teorici sull’influenza del colore nell’ambito psicologico.” 

 

Nonostante la generale mancanza di una rigorosa ricerca scientifica in quest’area, la psicologia del colore è diventata un tema assai utilizzato nell’ambito del marketing, nell’arte, nel design e in molti altri settori. 

Tuttavia, i ricercatori e gli esperti del settore hanno fatto alcune importanti scoperte e osservazioni sulla psicologia del colore e sul suo effetto su stati d’animo, sentimenti e comportamenti. 

COME FUNZIONA LA TERAPIA DEL COLORE

La terapia del colore si basa sulla premessa che i diversi colori evochino risposte diverse nelle persone  

  • alcuni colori sono considerati stimolanti 
  • altri possono essere calmanti influenzando ed agendo sul livello di energia, sull’umore, sull’appetito, sulle emozioni e persino sul processo decisionale.  

La terapia del colore è stata suggerita (anche se non dimostrata) per influire positivamente sul rendimento scolastico, sul comportamento aggressivo/ostile, sull’asma, sul disturbo da deficit di attenzione e iperattività, sulla pressione sanguigna, sulla bronchite, sulla dislessia e sulle difficoltà di apprendimento, sul miglioramento delle prestazioni atletiche, sull’epilessia, sull’insonnia, sulla letargia, sul cancro ai polmoni, sull’emicrania, sul rilassamento muscolare, sulla riforma carceraria, sullo stress, sui fibromi uterini e sui disturbi della vista  

  • Il colore può anche avere effetti negativi. La Epilepsy Foundation ha riportato che circa il 3% delle persone affette da epilessia ha una forma chiamata fotosensibile, in cui l’esposizione a luci lampeggianti a determinate intensità o a determinati modelli visivi scatena le crisi epilettiche, e alcuni, colori come dimostrato scientificamente, hanno maggiori probabilità di provocare tali crisi. Uno stimolo luminoso tremolante rosso-blu provoca a livello della corteccia cerebrale una maggiore eccitazione rispetto allo stimolo rosso-verde o blu-verde. 

QUALI SONO LE SPECIFICHE PROPRIETÀ DEL COLORE

  • La tinta: il nome del colore in base alle categorie della ruota dei colori – verde o rosso o blu violetto. 
  • Il valore: si riferisce alla luminosità o alla scurezza relativa di un oggetto, che è una funzione della quantità di luce riflessa dalla sua superficie. Il grigio ha un valore più scuro del bianco, ma più chiaro del nero. La maggior parte dei colori è riconoscibile in una gamma completa di valori; per esempio, tutto ciò che va dal rosa pallido al marrone più scuro viene identificato come “rosso”. Inoltre, tutte le tonalità hanno il cosiddetto valore normale, ossia il valore in cui ci si aspetta di trovarlo. Il giallo è considerato un colore “chiaro” e il viola un colore “scuro”, anche se ognuna di esse ha una gamma completa di valori. Un colore più chiaro del valore normale della tinta è noto come tinta; ad esempio, il rosa è una tinta di rosso. Un colore più scuro del valore normale della tinta si chiama tonalità; il marrone è una tonalità di rosso. 
  • L’intensità: chiamata anche saturazione, si riferisce alla luminosità o opacità relativa di un colore. I colori possono essere puri e saturi, come appaiono sulla ruota dei colori, oppure possono essere grigi e attenuati in qualche misura. Si dice che i colori più puri abbiano un’intensità elevata; i colori più grigi, un’intensità inferiore. Esistono quattro metodi per modificare l’intensità dei colori con l’aggiunta:
     
  • del BIANCO. L’aggiunta di bianco al rosso puro crea il rosso chiaro o il rosa, che è più chiaro del valore e meno intenso  
  • del NERO il risultato è più scuro nel valore e meno intenso 
  • del GRIGIO dello stesso valore del rosso, il risultato è meno intenso ma mantiene lo stesso valore  
  • della TONALITÀ COMPLEMENTARE, ad esempio, quando il verde (un colore secondario composto dai colori primari giallo e blu) viene aggiunto al rosso, si produce il grigio come conseguenza dell’equilibrio tra i tre primari. Se il rosso è il colore dominante nella miscela, il risultato è un rosso grigiastro; se il verde è dominante, il prodotto è un verde grigiastro. In ogni caso, il risultato è un colore meno intenso e più neutro dell’originale. 

PRINCIPI DELLA TERAPIA DEL COLORE

Il colore ha un effetto così così subliminale sulla nostra vita che raramente ci pensiamo. Il colore deriva dalla luce del giorno, che contiene tutti gli otto colori dello spettro: rosso, arancione, giallo, verde, turchese, blu, viola e magenta. Il colore è anche una forma di radiazione legata al sole.  

La ricerca scientifica ha iniziato a dimostrare come il colore possa avere un ruolo nel trattamento delle malattie. Per esempio, è stato dimostrato che guardare la luce blu abbassa la pressione sanguigna calmando il sistema nervoso autonomo, mentre la luce rossa la fa aumentare. Ogni colore è associato a uno dei sette chakra del corpo e ogni colore ha il suo colore complementare. Singoli colori o combinazioni di colori complementari possono essere utilizzati per trattare gli squilibri nei chakra o le malattie associate a quella regione corporea. 

 

La cromoterapia è un trattamento non invasivo e olistico che tende a riportare in equilibrio mente e corpo. I colori sono costituiti da luci riflesse che colpiscono la nostra retina quando le lunghezze d’onda vibrano. Il nostro cervello interpreta queste 

 lunghezze d’onda, il che rende la nostra percezione del colore un’esperienza fisica e sensoriale. 

La terapia del colore si basa sull’idea che i colori creano un impulso elettrico nel nostro cervello, che stimola i processi ormonali e biochimici del nostro corpo. Questi processi ci possono stimolare o calmare. Le tonalità di colore utilizzate in una seduta di cromoterapia variano a seconda del tipo di disturbo da correggere: le luci blu o viola sono antinfiammatorie e calmanti, la luce verde aiuta a purificare e pulire, la luce bianca e gialla stimola il sistema linfatico. La luce rossa è tonificante, ma può anche causare stress. 

 

Secondo la filosofia indiana, i chakra sono considerati i centri del potere spirituale e dell’energia all’interno del nostro corpo. 

Esistono sette chakra e ogni colore rappresentano un chakra diverso: 

 

  • Colore rosso: il chakra della radice, situato alla base della colonna vertebrale, è rappresentato dal colore rosso. Il chakra ha a che fare con la nostra connessione con la Terra. 
  • Colore arancione: il Chakra sacrale, che si trova 2 o 3 pollici sotto l’ombelico, è rappresentato dal colore arancione. Questo chakra è associato alla riproduzione, ai reni, alle surrenali e al piacere. Questo chakra è il chakra della mente e del corpo. 
  • Colore giallo: il chakra del plesso solare è associato al fegato, al pancreas, al sistema digestivo, alla cistifellea, al potere e al benessere. Il chakra si trova tra l’ombelico e lo sterno.  
  • Colore verde: questo colore rappresenta il Chakra del Cuore. È associato al cuore, ai polmoni e al sistema immunitario, all’energia. 
  • Colore blu: il chakra è associato alla tiroide e al metabolismo, oltre che a un’espressione pacifica. 
  • Colore indaco: il chakra del terzo occhio si trova tra le sopracciglia. È associato alla ghiandola pituitaria e alla ghiandola pineale. Influenza il nostro ciclo del sonno, la chiarezza, la saggezza, l’autostima e l’intuizione. 
  • Colore viola: è associato al Chakra della Corona e si trova nella parte superiore della testa. È associato alla chiarezza, ai sogni, alla spiritualità, ai cicli del sonno, ai sogni, alla ghiandola pineale e alla sensibilità alla luce. 

Guardiamo ora al nostro armadio le vediamo come la terapia del colore può esserci d’aiuto e migliorare mente e spirito. 

Il blu calmante può aiutarti a essere più rilassata mentalmente. 

 

È una tonalità fredda. il blu è sinonimo di tranquillità e serenità e può avere un effetto calmante in generale. Il tuo stato mentale può essere influenzato in modo diverso dalle varie tonalità di blu. Scegliere un abito blu ti aiuterà a sentirti più calma e a tuo agio soprattutto se sei un poco ansiosa.

 

Le tonalità di blu più scure trasmettono in genere un senso di sicurezza e di comfort e le tonalità più chiare di blu sono un’ottima scelta per calmare le tue giornate più stressanti ed impegnate. 

Il viola divertente per stimolare la tua immaginazione.

 

Il colore viola suscita il senso di eccitazione nella vita. Quando cerchi un’ispirazione creativa, l’abbigliamento viola è l’ideale. È un colore sorprendente e distintivo, con un effetto calmante sulla mente. Tutti noi abbiamo bisogno di apprezzamenti di tanto in tanto per aumentare la nostra fiducia, e il viola è il più colore più adatto per questo scopo. 

Il giallo vivacità e allegria.

 

La maggior parte di noi sa che il giallo appartiene alla famiglia dei colori caldi. Ha il potere di sollevare lo spirito.

 

Spesso questa tonalità vibrante non solo è calda, ma fa anche sentire gioiosi e ottimisti.

 

Scegli un abito di colore giallo per risollevare il tuo spirito se hai avuto una giornata brutta o negativa. 

Il rosso passione e avventura per aumentare la fiducia in se stesso.

 

Quando si esce per un appuntamento o per occasioni felici, le persone indossano spesso il rosso.

 

Il rosso è un colore intenso e audace che influisce molto sul tuo stato mentale. Lo fa agendo come catalizzatore della tua autostima incoraggiandoti a presentarti al meglio.

 

È un colore che suscita eccitazione e accelera il cuore. Indossare il rosso ti aiuterà a sentirti più motivato mentalmente soprattutto se ne
avessi bisogno.
 

I toni del verde spirituale e calmante, il colore dell’anima.

 

Poiché il verde è una tonalità terrosa e il colore della natura, si ritiene che sia il colore più calmante.

 

Ha proprietà curative e rivitalizzanti ed è strettamente legato al colore della natura.

 

Se hai raggiunto un momento della sua vita in cui desideri prendere una nuova direzione, abbraccia il verde per la sua energia costruttiva ed edificante.

 

Questo colore è calmante ed è un’ottima scelta se vuoi sentirti sicura e radicata. 

Gli antichi egizi utilizzavano stanze solarium con vari vetri colorati. Il sole faceva risplendere il raggio solare attraverso i vetri colorati sul paziente per ottenerne i benefici terapeutici desiderati 

La cromoterapia non è solo buona sul tono dell’umore ma è efficace sia per gli adulti che per i bambini nell’alleviare il dolore e oggi è usata anche per curare i tuoi amici a quattro zampe. 

CONCLUSIONI

Cosa abbiamo cercato di trasferirti? Ciò che indossi può influenzarti mentalmente, così come proietta nella società la tua personalità in generale. Se conosci il potere dei colori avrai una maggior consapevolezza in te stessa. Quando è possibile, scegli delle tonalità che ti fanno sentire bene e che ti danno un senso di pace. Sei scettica? Prova e vedi se realmente è così. Inizia lentamente, incorporando capi di vari colori nella tua biancheria intima o nella biancheria del tuo letto o da bagno.

  • Gupta, Rakesh, 19/02/2021; Color therapy in mental health and wellbeing

  • Nowothy L. Color therapy. Fla Nurse. 2000 Mar;48(1):9 

Parla con
l'esperta

Iscriviti ora alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornata e accedere a contenuti e servizi esclusivi